Posted on Lascia un commento

Difesa Immunitaria

Il Sistema di Difesa Immunitaria è la risposta dell’organismo agli attacchi esterni ed interni portati da Batteri, Virus, altri microorganismi patogeni ed i loro prodotti, gli Antigeni. E’un sistema estremamente complesso, costituito da un insieme di cellule, tessuti ed organi diffusi in tutto l’organismo e collegati tra loro dai circoli sanguigno e linfatico, che svolgono la funzione di riconoscimento ed eliminazione delle strutture che potrebbero scatenare l’insulto patogeno.

L’organismo umano possiede due meccanismi di reazione distinti, ma che interagiscono tra loro:

  1. Immunità Aspecifica od innata, che si sviluppa a partire dal periodo prenatale con meccanismi specifici ed aspecifici e comprende la barriera cutanea e le mucose, la difesa fisiologica, la risposta fagocitaria e quella infiammatoria mediata dalle Citochine. Comprende il sistema del completamento, la migrazione dei globuli bianchi mediata dalla liberazione di Interferone, la lisi diretta dei batteri, le proteine plasmatiche deputate alla difesa immunitaria con funzione di reazione Antigene-Anticorpo, il sistema dei Fagociti mononucleati prodotti nel fegato, nel midollo Osseo e nei Linfonodi e le cellule Natural Killer, che provocano l’Apoptosi (morte) della cellula infetta tramite un meccanismo di perforazione della membrana e l’inoculo di Enzimi.
  2. Immunità Specifica od adattativa, che comprende mediatori chimici e cellulari responsabili di una risposta difensiva più potente e mirata in grado di riconoscere qualunque forma di antigene e di attaccarlo. Le cellule deputate a questo sistema di difesa sono i Leucociti, che si differenziano in Th1 (linfociti T helper 1) e Th2 (linfociti T helper 2), a seconda dell’antigene che devono contrastare.

Se l’agente patogeno è rappresentato da un virus o batterio intracellulare come quelli della Tubercolosi della Salmonellosi la risposta sarà di tipo Th 1, mentre se l’infezione sarà portata da un batterio extracellulare, come sono la maggior parte dei batteri, miceti od antigeni alimentari, in grado di scatenare intolleranze od allergie, la risposta sarà di tipo Th 2.

In un organismo sano i meccanismi Th 1 e Th 2 sono in equilibrio tra loro e, al momento dell’aggressione patogena, intervengono a seconda della necessità. Una volta risolto il conflitto, Th 1 e Th 2 ritornano in equilibrio. Se ciò non avviene, in caso quindi di un organismo defedato, e non si ricostituisce l’equilibrio, se prevale Th1 l’individuo ha una maggiore possibilità di sviluppare malattie di tipo autoimmune (sclerosi multipla, artrite reumatoide, diabete mellito, celiachia, etc.), mentre la persona il cui sistema immunitario è squilibrato verso Th2 può, con maggiore probabilità, soffrire di problematiche allergiche.

Ora, probabilmente è più chiaro il significato di equilibrio del sistema immunitario, ma soprattutto che da questo equilibrio dipende lo stato di salute dell’individuo.

Avere un sistema immunitario in equilibrio significa maggiori probabilità di prevenire le malattie e migliori possibilità di superarle rapidamente. Per ottenere ciò è indispensabile condurre una vita sana, alimentarsi correttamente e rafforzare le difese immunitarie con tutto ciò che ci offre la natura ed i migliori integratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *