Posted on Lascia un commento

Fosforo

Il Fosforo, elemento chimico altamente reattivo, infiammabile e tossico, fa parte della categoria dei Macroelementi indispensabili per l’organismo, poiché è coinvolto in tutte le trasformazioni energetiche a livello cellulare: nel corpo umano è presente nel sangue, nelle ossa, nei denti, nel tessuto nervoso, nel cuore, nei muscoli, nelle molecole del materiale genetico (DNA e RNA) e nelle membrane cellulari.

Coadiuva l’assorbimento del calcio a livello intestinale, in quanto legandosi ad esso e dando luogo alla formazione di Fosfato di Calcio ne permette l’assorbimento a livello intestinale, per cui è impiegato sinergicamente nelle cure per l’Osteoporosi e risulta fondamentale per la formazione ossea.

Stimola il potere rigenerativo delle cellule, la produzione di energia ed il corretto sviluppo dell’organismo, migliora la memoria e rinvigorisce in caso di stanchezza e depressione in quanto svolge un’azione antiastenica a livello cerebrale.

Il fosforo entra nel meccanismo d’impiego delle vitamine ed è particolarmente efficace nelle patologie della vista, dell’udito e dell’olfatto. Inoltre, svolge una funzione tampone per il mantenimento dell’equilibrio del PH nel sangue.

La carenza di fosforo si può tradurre in demineralizzazione ossea, ritardo e alterazione nello sviluppo, disturbi cardiaci e neurologici, asma e spasmi respiratori, atonia muscolare, nervosismo, stress. Un eccesso invece può provocare uno squilibrio nell’assimilazione del calcio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *